Le attività estive per i giovani con disabilità: il progetto Alé!

E’ attivo nella zona Piana di Lucca il progetto “Alé! 2024” – Ancora L’Estate 2024” che propone divertenti esperienze estive per giovani con disabilità.  Tutte le attività previste verranno presentate nel corso di un Open Day in programma venerdì 24 maggio dalle ore 17 alle 20 nella sede della Fondazione per la Coesione Sociale Onlus, nel complesso di San Micheletto a Lucca.

L’iniziativa è rivolta alle famiglie e ai ragazzi interessati all’iscrizione alle attività del progetto, realizzato in co-progettazione dalla Zona Distretto di Lucca, dai Comuni dell’ambito territoriale con il partenariato e il sostegno di associazioni ed enti del terzo settore. Venerdì i cittadini potranno quindi parlare con i rappresentanti delle associazioni e degli enti partner che propongono le attività, raccogliere informazioni e chiarire tutti gli eventuali dubbi. Sarà presente anche il personale della Zona Distretto.

Il progetto Alé! promuove dunque azioni per l’estate rivolte ai giovani residenti nell’ambito territoriale della Piana di Lucca tra i 3 e i 23 anni con disabilità in situazione di gravità che frequentano le scuole di ogni ordine e grado. L’obiettivo delle attività è offrire esperienze di inclusione e socializzazione e garantire un supporto per mantenere e sviluppare competenze e autonomie. Il progetto coinvolge 17 partner e 2 soggetti sostenitori: una comunità in azione per un’iniziativa di grande valenza sociale ed educativa. Insieme alla Zona Distretto Piana di Lucca dell’Azienda USL Toscana nord ovest ci sono infatti i Comuni di Lucca, Altopascio, Capannori, Montecarlo, Pescaglia, Porcari, Villa Basilica,  Fondazione per la Coesione Sociale Onlus, Anffas Lucca ETS-APS, Associazione  provinciale AICS Lucca, ASD Arca di Noè, APS Kreativa, Fondazione Mare Oltre Onlus, La Mano Amica Società Cooperativa Sociale, ASD Estate Giovani, Centro Equitazione La Luna ASD, Fonte del Sorriso, Cooperativa Sociale l’Impronta Onlus, A.S.D Sport & Fun,  A.S.D. Circolo Nuoto Lucca,  APS Ente Nazionale Sordi Sezione Provinciale Lucca, Mangwana APS Lucca, ASD Small Stars, ASD Freestyle Valico, ASD l’Acquario, ASD Centro Ippico Marilla.

Che cosa propone il progetto Alé

Il progetto sostiene un periodo indicativo di 4 settimane di attività nel periodo compreso tra il 10 giugno e il 13 settembre 2024. L’Ente Nazionale Sordi APS sezione Provinciale di Lucca, sostenitore del progetto, potrà rendere disponibili figure professionali quali assistente alla comunicazione – interprete LIS.

Le opzioni del progetto Alé!

Il progetto propone 3 tipologie di attività:

Area “A”: attività ludico socio-riabilitative organizzate sul territorio dai soggetti partner o in collaborazione/convenzione con altre associazioni che sono risultate idonee alla co-progettazione. La partecipazione alle attività è supportata con tutoraggio.

Area “B”: interventi individualizzati di supporto per attività ludico-riabilitativa domiciliare personalizzata e/o di accompagnamento ad eventi o attività individuate dalla famiglia non ricomprese in quelle proposte nell’Area A.

Area “C”  attività trasversali e integrative rispetto alle aree precedenti. E’ possibile infatti opzionare, al momento dell’iscrizione, anche una uscite di un giorno sul catamarano Elianto per una navigazione tra Viareggio e il Parco di San Rossore, una veleggiata su imbarcazioni a Vela nello specchio d’acqua antistante il Parco Nazionale di Migliarino – San Rossore – o il Parco Marico Secche della Moloria , gita con pernottamento all’Isola d’Elba e Gita con pernottamento al Parco  dell’ Orecchiella.

“Le vacanze estive, che per i bambini e le bambine – dice la direttrice della Zona distretto Eluisa Lo Presti – sono un momento di gioia, di gioco e libertà, per i bambini e le bambine con disabilità, spesso rappresentano invece un periodo difficile, di vuoto, di assenza di relazioni, di costrizione in casa. Questa è un’iniquità che nella Piana di Lucca, ormai da qualche anno, si cerca di ridurre progressivamente, con la progettazione di attività estive adattate alle esigenze delle bambine e dei bambini con disabilità, che possono così partecipare ai giochi e ai passatempi con gli altri, con i supporti appropriati e in ambienti adeguati a ciascuno, secondo le sue caratteristiche. Il progetto è cresciuto negli anni, dando così risposte migliori alle famiglie di bambini e ragazzi con disabilità. Anche l’estate 2024 vede la Zona della Piana di Lucca nella sua interezza ASL e Amministrazioni Comunali impegnata ad incrementare le opportunità estive, con il duplice obiettivo di dare un servizio alle famiglie e di permettere ai bambini e alle bambine con disabilità di vivere le stesse esperienze dei coetanei, in maniera più estesa e coerente possibile con le loro possibilità e i loro desideri.

Il lavoro congiunto di molteplici attori che conoscono il bambino dal punto di vista educativo, clinico, familiare, seguendolo anche durante le vacanze estive, permettono di cogliere a pieno le opportunità presenti sul territorio, rese disponibili dalla rete associativa e dai Comuni; questo ha permesso di sfruttare molte sinergie che possono attivarsi soltanto se messe in relazione e adeguatamente tenute insieme da persone con competenze educative che consentono di rimuovere le barriere prevalentemente di comunicazione all’accesso ai Centri Estivi o altre attività extra scolastiche.

Così, anno dopo anno, per passaggi successivi di miglioramento, il lavoro continuerà finché non sarà completamente abbattuto il muro che separa i bambini e le bambine con disabilità dagli altri, togliendo mattone dopo mattone, per rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana”.

La direttrice della Zona distretto augura a tutti i bambini e le bambine un’estate spensierata e curiosa, leggera e intensa, di riposo ma piena di vita.

Per iscriversi alle attività  è sufficiente compilare il modulo di domanda che è possibile scaricare e stampare dal sito dell’Azienda USL Toscana nord ovest all’indirizzo https://uslnordovest.toscana.it/bandi-e-concorsi, dal sito dei Comuni di Lucca, Altopascio, Capannori, Montecarlo, Pescaglia, Porcari, Villa Basilica, dal sito delle scuole della Piana.

Il modulo compilato può essere consegnato direttamente all’associazione o all’ente prescelto, anche nell’ambito dell’open day del 24 maggio in San Micheletto.

Si può anche contattare direttamente l’associazione o l’ente di riferimento utilizzando i recapiti indicati per ciascuno di essi nel Progetto e nel materiale informativo prodotto: la Fondazione per la  Coesione Sociale Onlus ha infatti  cofinanziato il progetto realizzando la brochure disponibile on line sui siti  dell’Azienda USL, dei Comuni della Piana di Lucca e delle Scuole del territorio.

Per informazioni e chiarimenti ci si può anche rivolgersi all’infopoint attivo al numero telefonico 0583 472642, dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 17 reso disponibile da Fondazione per la Coesione Sociale.

E’ bene precisare che l’iscrizione alle attività deve essere effettuata almeno 7 giorni prima dell’avvio della frequenza e comunque non oltre il 10 giugno (per esempio se si decide di usufruire dell’attività a partire dal 12 giugno, l’iscrizione deve essere consegnata entro il 5 giugno).

A questo link la locandina dell’evento del 24 maggio a Lucca.